Mangiatoia Chalet

La MANGIATOIA CHALET Ho costruito questa mangiatoia per un uso pratico e veloce. Nasce attorno ad una vaschetta di plastica con poggiatoio che é facilmente lavabile e reperibile in commercio.
L’ispirazione CHALET si nota nel tetto largo e decorato a graticcio, che protegge il cibo dalla pioggia, sormontato da una piccola alzata con un fiore di stucco. Stessa ispirazione per la base dove una bella cornicetta sormonta una tendina che ho ritagliato nel legno.
Inserite le sementi nella vaschetta e attaccate la pallina di grasso (in
dotazione con la mangiatoia) nel gancio predisposto sotto il tetto. Lavate spesso la vaschetta e rifornite a più non posso. Gli uccellini
ringrazieranno.

INFORMAZIONI per L’ UTILIZZO
La maggior degli uccelli si dividono in insettivori e granivori. I primi hanno un’alimentazione basata sul consumo di larve, bruchi e insetti, mentre i secondi si cibano di semi.
Durante l’inverno questi alimenti scarseggiano perciò gli uccelli sono costretti ad adattarsi alle bacche selvatiche e a piccoli frutti che non sempre sono reperibili. Per trovarli devono coprire lunghe distanze e a causa del freddo consumano molte energie.
Per questi motivi é importante offrire loro del cibo allestendo in terrazza o in giardino una mangiatoia. Posizionatela in alto quanto basta perché non sia raggiungibile dai gatti, in una zona tranquilla preferibilmente visibile dalla finestra, così potrete fare Birdgardening e osservarli a distanza mentre vanno e vengono per
nutrirsi. Tenetela sempre pulita e cambiate il cibo ogni tre giorni.
Potrebbero occorrere diverse settimane per superare la diffidenza degli uccellini verso un oggetto sconosciuto perciò, prima installiamo la mangiatoia, prima si avvicineranno con fiducia.
Trattare la mangiatoia , una volta all’anno, con una mano di vernice finale da esterno, ne prolunga la resistenza alle intemperie.